(ASI) E' apparso nuovamente un ulteriore audio video dell'Isis della durata di 10 minuti, in cui l'uomo minaccia attacchi nel Regno Unito da parte dello Stato islamico. Che cosa è  lo 'stato islamico'? Perché è militanti distrugggono tutto quanto è storia, arte, cultura?

Nel video appare un uomo e un ragazzo con accento britannico che invoca vendetta e minaccia distruzione ed attentati nel Regno Unito: il Primo Ministro dichiara che deve essere respinto in quanto è mera propaganda politica.

Le Agenzie di intelligence del Regno Unito stanno esaminando il filmato, che mostra presumibilmente l'uccisione di cinque uomini che lo Stato Islamico accusava di essere spie per il Regno Unito.

Dopo le uccisioni apparenti del giovane ragazzo, che sembra essere invecchiato circa sei o sette anni e indossa abiti in stile militare, si vede che spunta in lontananza , parlando di uccidere gli "infedeli"

Nel video, l'uomo mascherato che ha un accento britannico ed è in possesso di una pistola, prende in giro David Cameron per aver osato "sfidare la forza" del gruppo estremista.

E continua dicendo: ". Continueremo a condurre la jihad, oltrepasseremo i confini e un giorno invaderemo la vostra terra che sara' governata dalla sharia"

Alcuni dei cinque si dicono da Raqqa in Siria, mentre un altro dice che è da Bengasi, in Libia, ma nessuno dichiara di essere del Regno Unito.

Un portavoce del Foreign Office britannico ha detto: "Siamo consapevoli del video e stiamo esaminando il contenuto; non sappiamo se sia Jihadi John , il nick name di Mohammed Emwazi, di nazionalita' britannica che risuterebbe ucciso l'anno passato.
Potrebbe essere anche un "travestimento" con il mantello di Mohammed Emwazi.

Gordon Corera, analista militare e della sicurezza corrispondente della BBC afferma che certamente è una altra persona che cerca di indossare il mantello dello Jiaidista, ucciso da un drone in Siria., al fine di confondere le acque!

L'identità dell'uomo mascherato è finora sconosciuto, ma le autorità stanno cercando di identificarlo e confermare se è inglese.

In questo video, certamente l'esecutore sta cercando di copiare Emwazi.

Vogliono dire che se John è morto, ci sono altri che possono fare questo lavoro."
Margaret Gilmore, senior fellow presso Think Tank Security del Royal United Services Institute, ha affermato invece alla BBC che vivere il video fa apparire la scena con "un'aria di disperazione".
"Stanno cercando di sminuire recenti battute d'arresto", ha detto, sottolineando le recenti perdite in Iraq.

Ma Shiraz Maher, senior fellow presso il Centro Internazionale per lo Studio della radicalizzazione al Kings College di Londra, ha smentito la collega ribadendo invece che il gruppo è rimasto "molto potente".

La tensione in UK è alta! Almeno 700 persone provenienti dal Regno Unito hanno viaggiato per sostenere o combattere per le organizzazioni jihadiste in Siria e in Iraq,e secondo fonti della polizia britannica solamente la metà ha fatto ritorno in Gran Bretagna.

Il Gruppo è, noto per la sua brutalità, per aver conquistato ampie fasce di territorio in Siria e in Iraq nel 2014, da quando è stato dichiarato formalmente l'istituzione di un "califfato" - uno stato governato secondo la legge islamica, o sharia, dal vice di Dio sulla Terra o califfo.

Francesco Rosati - Agenzia Stampa Italia

 

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2018 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.