(ASI) L’allarme maltempo colpisce i vigneti dove è in pieno svolgimento a vendemmia favorita dal lungo periodo di caldo. E’ quanto afferma la Coldiretti in relazione all allarme della protezione civile che riguarda importanti regioni vitivinicole.Un brusco cambiamento - sottolinea la Coldiretti - dopo un lungo periodo di bel tempo che ha favorito le operazioni di raccolta, aumentato il contenuto in succo degli acino e incrementato i contenuti zuccherini

La vendemmia - continua la Coldiretti - quest’anno si prevede con una produzione complessivamente in aumento tra 10% e il 20% con circa 46/47 milioni di ettolitri, rispetto ai 40 milioni dello scorso anno, che garantisce all Italia il primato mondiale. In questo momento – precisa la Coldiretti – e in corso la raccolta delle grandi uve rosse autoctone Sangiovese, Montepulciano, Nebbiolo e poi si proseguira fino addirittura a novembre con le uve di Aglianico e Nerello.

Il tutto in un 2018 che registra il record storico delle esportazioni di vino Made in Italy con un aumento del 5,9% rispetto allo scorso anno quando – conclude la Coldiretti – avevano raggiunto su base annuale i circa 6 miliardi di euro diventando la prima voce dell’export agroalimentare.

 

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2018 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.