itaqatar(ASI) Dal campo al Qatar con i tesori alimentari del Made in Italy. E’ il risultato della collaborazione avviata da Coldiretti attraverso Filiera agricola italiana con le autorità del Paese arabo per favorire la diffusione dei veri prodotti della dieta mediterranea fra cui olio extra vergine di oliva, riso, formaggi, salse, sughi e pomodori, miele, frutta e verdura, aceto balsamico, aceto di mele e pesce.

L’accordo è scaturito dal vertice a Roma a Palazzo Rospigliosi fra il Presidente della Coldiretti Roberto Moncalvo, Mohamed Althaf Musliam Veetil Chief Executive Officer di “Lulu Group”, Keith Smith Retail Operations Manager UK di “Lulu group” e Giosafat Riganò direttore ICE di Doha, i vertici di Filiera Agricola Italiana e i rappresentanti di MISE, Mipaaft ed ICE.

I prodotti agricoli italiani verranno esportati in Qatar con il logo “Firmato dagli agricoltori italiani” grazie alla collaborazione con “Lulu group” che è una delle principali catene di distribuzione che opera in 31 paesi situati in Asia, Stati Uniti, Europa e Medio Oriente compreso il Qatar dove le esportazioni agroalimentari tricolori sono più che quadruplicate negli ultimi dieci anni superando i 39 milioni di euro nel 2017. Con un fatturato annuo del valore di 7,4 miliardi di dollari, 48.450 addetti, con sede ad Abu Dhabi, la capitale degli Emirati Arabi Uniti, “Lulu group” gestisce un portafoglio di attività internazionali che spaziano dai centri commerciali, ipermercati, supermercati e grandi magazzini, dalla produzione alla trasformazione alimentare.

Nel corso dell’incontro sono stati messi a punto gli aspetti operativi per la selezione dei prodotti e gli aspetti logistici per permetteranno agli agricoltori italiani di accedere ai mercati internazionali attraverso gli scaffali dei supermercati del gruppo. Lo sviluppo del progetto prevede anche la realizzazione di corner ed attività promozionali esclusivi all’interno dei punti vendita del gruppo per la promozione e valorizzazione del vero prodotto 100% italiano firmato dagli agricoltori.

Il vertice segue a quello del luglio scorso dove la delegazione Coldiretti in Qatar con il Presidente Coldiretti Roberto Moncalvo e il presidente nazionale di Filiera Agricola Italiana Ettore Prandini ha incontrato il Ministro degli Affari Esteri Mohamed bin Abdulrahman Al-Thani, il Ministro dell’ambiente e della municipalità Mohamed bin Abdullah al-Rumaihi, Mohamed bin Ahmed al-Obaidly, membro del consiglio della Camera del Qatar, Mohamed Badr Hashem Al Sada CEO della Hassad Food E Abdulaziz Nasser Al Yafei direttore del Porto di Hamad  con il supporto dell’ambasciata d’Italia in Qatar, con l’ambasciatore Pasquale Salzano, e dell’ufficio locale dell’agenzia italiana per il commercio (ICE).

 

 

 

 

 

*La Coldiretti autorizza i giornali ASI la libera e gratuita pubblicazione dell’immagine che raffigura i firmatari dell’accordo siglato a Roma a Palazzo Rospigliosi, attraverso Filiera agricola italiana, con le autorità del Qatar per favorire la diffusione dei veri prodotti della dieta mediterranea. Nella foto il Presidente della Coldiretti Roberto Moncalvo, Mohamed Althaf Musliam Veetil Chief Executive Officer di “Lulu Group”, Keith Smith Retail Operations Manager UK di “Lulu group” e Giosafat Riganò direttore ICE di Doha 

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2018 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.