Daniel Betsanov copy(ASI) La tensione in Europa orientale è sempre più alta. Il portavoce della Repubblica Popolare di Donetesk, Daniel Betsanov, ha dichiarato oggi che forze speciali inglesi sono giunte nella regione del Donbass, in aiuto di Kiev, per rapire alcuni esponenti politici locali e le milizie sostenute da Mosca.

Fonti dello Stato Maggiore della Difesa, interpellate da Agenzia Stampa Italia, hanno escluso categoricamente la presenza di militari italiani nella zona. La situazione rischia di diventare comunque incandescente anche a causa del possibile coinvolgimento di Londra nelle ostilità, dato che alcuni istruttori di Downing Street e del pentagono stanno già sostenendo i militari del presidente Petro Poroshenko. I servizi segreti di quest’ultimo hanno denunciato, nelle ultime ore, di aver sventato ieri un attentato contro una ferrovia situata nella regione di Kharkiv. “E’ una grave escalation”, ha commentato Kiev. Washington non ha escluso a causa dell’aggravarsi della situazione, come confermato dal dipartimento di Stato americano, un’ulteriore fornitura di armi all’Ucraina.

Marco Paganelli – Agenzia Stampa Italia

 

 

 

 

 

 

 

Fonte foto: https://dan-news.info/en/