(ASI) Il premier israeliano ha tenuto il discorso alla nazione, questa sera a Tel Aviv alle ore 20 (le 19 in Italia), preannunciato dai suoi collaboratori come “drammatico”.

Benjamin Netanyahu ha dichiarato che non è stata corretta la scelta di incriminarlo, in prossimità delle elezioni anticipate che si terranno il 9 aprile, senza che le autorità competenti gli abbiano offerto la possibilità di difendersi. Il premier ha specificato di non aver ottenuto un confronto con i testimoni di stato e si è offerto di attuare tale iniziativa, al momento senza raggiungere il risultato sperato, in diretta televisiva. Il numero uno dello stato ebraico ha respinto così tutte le accuse, inerenti ai tre casi di corruzione in cui è coinvolto, definendo tutto ciò una “caccia alle streghe” orchestrata dai suoi avversari politici.

Marco Paganelli – Agenzia Stampa Italia

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2019 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.