(ASI) “Il terrorista italiano Cesare Battisti è stato arrestato e sarà presto portato in Brasile, da dove verrà probabilmente mandato in Italia, così da poter scontare l'ergastolo secondo la decisione della giustizia italiana”.

L’annuncio è arrivato, nelle ultime ore su Twitter, dal consigliere speciale, Felipe Martins, del presidente della Repubblica brasiliano Jair Bolsonaro. Il figlio di quest’ultimo, Eduardo, ha commentato sul social network: “Matteo Salvini, il 'piccolo regalo' sta arrivando”. Il noto latitante è stato fermato infatti ieri, in Bolivia a Santa Cruz De La Sierra, da agenti brasiliani e italiani. Il criminale è stato portato, secondo quanto si è appreso, in un ufficio della polizia locale e sarà espulso nelle prossime ore dal paese.”Cesare Battisti è stato preso! La democrazia è più forte del terrorismo”, ha commentato l’ambasciatore italiano in Brasile Antonio Bernanrdini. Il fondatore dei Proletari armati per il comunismo, nato nel 1954 a Cisterna di Latina, è stato condannato in via definitiva, in Italia, per 4 omicidi compiuti negli anni Settanta. E riuscito a evitare l’arresto, scappando all’estero e ottenendo asilo politico in Brasile.

Marco Paganelli – Agenzia Stampa Italia

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2019 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.