(ASI) Un attacco armato è avvenuto ieri in un ristorante a Erbil, località situata nella regione autonoma del Kurdistan a nord dell’Iraq, uccidendo il vice console generale di Ankara in città.

L'autore dell'azione è stato "neutralizzato" dalle forze di sicurezza locali. La notizia del decesso del diplomatico, del governo di Tayyp Erdogan, ha ricevuto conferma dal suo ministero degli Esteri. Il dicastero non ha indicato, tuttavia, l'identità della vittima e ha precisato che sono in corso "sforzi" congiunti, con le autorità di Baghdad, per cercare di arrestare gli organizzatori dell’agguato.

Marco Paganelli – Agenzia Stampa Italia