(ASI) Nel corso di una "conference call" con gli omologhi del Gruppo di Contatto il Ministro Frattini ha avuto oggi uno scambio di opinioni alla luce degli eventi piu’ recenti a Tripoli. E' stato confermato il sostegno al CNT e l'esigenza di continuare la pressione sul Col Gheddafi onde costringerlo ad abbandonare ogni resistenza ed evitare in tal modo ulteriori violenze e spargimenti di sangue. Nei prossimi giorni – è stato convenuto – vi sarà un raccordo molto stretto tra la comunità internazionale e il CNT per valutare insieme le modalità di supporto umanitario, di ricostruzione istituzionale e di sostegno economico da portare avanti . Il Ministro Frattini ha ricordato l’importanza di tenere, non appena la situazione sul campo lo consenta, una riunione della "società civile " per comprendere meglio le iniziative da intraprendere nei prossimi mesi.

I Ministri hanno deciso che i Direttori Politici dei Paesi del Gruppo di Contatto si incontreranno a Istanbul giovedi’ 25 agosto per analizzare le aeree di intervento in settori cruciali quali la sicurezza e ordine pubblico, l’ "institution building", il settore energetico, le comunicazioni e il controllo delle frontiere.