(ASI) Muammar Gheddafi ha parlato nuovamente tramite un messaggio audio trasmesso ieri dalla tv libica Al-Orouba. “Noi dobbiamo resistere contro questi ratti nemici, che verranno sconfitti grazie alle azioni armate. Uscite dalle vostre case e liberate Tripoli – e ha continuato - non abbiate paura del nemico e dei bombardamenti. Liberate Tripoli dagli stranieri e dai traditori”. Intanto Mustafa Abdel Jalil, capo del Consiglio nazionale transitorio dei ribelli ha dichiarato, durante una conferenza stampa a Bengasi, che dall’inizio del conflitto ci sarebbero stati più di 20.000 morti. L’inviato dell’ANSA riferisce che aerei NATO stanno continuamente sorvolando Tripoli.