(ASI) La raffineria più grande del mondo, a Buqyaq in Arabia Saudita, è stata attaccata questa mattina insieme al giacimento di Khurais.

Un comunicato stampa del ministero dell’Interno ha specificato che le azioni ostili, avvenute con droni nei confronti delle due strutture gestite dalla compagnia petrolifera Aramco, non hanno causato morti o feriti, ma non è ancora chiaro l’impatto dell'accaduto sulla produzione. Il portavoce militare Yahia Sarie degli Houti, milizia sostenuta dall’Iran nel conflitto contro Riad in corso nello Yemen, ha confermato l’uso di 10 velivoli senza pilota. La realtà di cui è membro ha rivendicato così, in un messaggio televisivo, l’azione offensiva odierna.

Marco Paganelli – Agenzia Stampa Italia

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2019 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.