Politica Estera

(ASI) Nello scenario internazionale odierno, ci rendiamo conto che probabilmente l'era unipolare avviata all'indomani della dissoluzione sovietica, sta volgendo al termine. E' forse presto per annunciarlo con certezza, ma tutto lascia pensare che siamo già entrati da tempo in una lenta ma progressiva fase di transizione che potrebbe presto condurci all'interno di un ordine multipolare, come effetto immediato dell'emergere di nuove o rinnovate potenze mondiali.

(ASI) Le elezioni presidenziali statunitensi sono sempre più vicine ed Obama che aveva promesso un mondo migliore si sta rivelando il più disastroso presidente americano dai tempi di Carter.

TEHERAN – Il governo britannico ponendo sanzioni contro la Banca Centrale dell’Iran ha interrotto ogni relazione economica con l’Iran per salvare la sua figura dato che presto l’Iran potrebbe interrompere, alla pari degli Stati Uniti, ogni sorta di rapporto diplomatico con Londra.

(ASI) Il dato incontrovertibile è che la Cina, negli ultimi anni, grazie alla manodopera a basso costo sia diventata una potenza su scala globale. Si tratta della seconda economia al mondo per PIL (Prodotto Interno Lordo), alle spalle degli Stati Uniti d’America.

(ASI) Egitto ancora nel caos e ripiomba nella violenza. Dopo gli scontri tra attivisti e forze dell'ordine, secondo i manifestanti, sarebbe salito a 33 il numero delle vittime ed oltre 1750 quello dei feriti. Intanto è arrivato l'annuncio delle dimissioni dell'esecutivo egiziano da parte della tv di stato: il governo fa sapere comunque che rimarrà in carica per concludere alcune questioni, fin quando il Consiglio supremo delle Forze armate non prenderà una decisione in merito.

(ASI) I membri delle 35 nazioni appartenenti al Consiglio dei Governatori ell'Aiea hanno approvato nei giorni scorsi una risoluzione ai danni dell'Iran in quanto 'seriamente preoccupati' per il progetto atomico di Theran.Dopo il rapporto dell'Onu secondo cui l'Iran starebbe progettando la costruzione della bomba atomica la decisione dal Consiglio è stata presa con 32 voti a favore e solamente 2 contrari.

(ASI) Se ci impongono di combattere, noi combatteremo" ha detto nel corso di una conferenza stampa il ministro degli Esteri siriano Walid al Mouallem. "Ci auguriamo tuttavia che ciò non avvenga". Al Mouallem, citato dall'Arabmonitor, ha spiegato che la Lega araba ha intenzione di mandare una missione di osservatori in Siria che ignora la sovranità del Paese, senza tenere conto che sono le autorità di Damasco ad essere responsabili dell'ordine pubblico.

(ASI) Farage, euro-parlamentare britannico in un suo recente intervento ha lanciato accuse di fuoco contro i sostenitori dei poteri forti che si annidano a Bruxelles. Poteri forti che hanno scippato la sovranità  agli Stati e la democrazia al popolo. Parole condivise dalla maggior parte della gente comune. Gli italiani sono stanchi di pagare sulla propria pelle gli effetti socialmente negativi della congiuntura economica.

(ASI) - Dopo la visita in Siria, Stefano Bonilauri, dirigente del CPE (Coordinamento Progetto Eurasia) e membro della delegazione italiana che ha raggiunto il Paese mediorientale alla fine di Ottobre, parla ai nostri microfoni per spiegarci com'è andata e per fornirci un quadro chiaro della situazione interna, cercando di andare oltre le tante, troppe voci ed indiscrezioni prive di conferma che giungono dai principali mezzi di comunicazione.

(ASI) New York- Il Movimento dei paesi non-allineati (Noal) ha manifestato il proprio sostegno ai diritti nucleari dell'Iran dopo la pubblicazione dell'ultimo rapporto dell'Agenzia internazionale dell'energia atomica sulle attivita' di Teheran.

Millennium organizza la conferenza "Dopo la "Primavera". Dalle Rivolte Arabe ai nuovi assetti globali".

(ASI) Usa e Israele appaiono sempre più minacciosi nei confronti dell’Iran reo di voler sviluppare un proprio programma nucleare, cosa che le due grandi "democrazie" mondiali credono essere loro esclusivo diritto. In conseguenza di ciò i venti di guerra in medio-oriente si fanno sempre più insistenti, appare quindi quanto mai opportuna la pubblicazione, nella traduzione italiana, del saggio di Alain Rodier "Iran: la prossima guerra" per i tipi della Fuoco edizioni.

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2019 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.