Politica Estera

(ASI) Questi i punti della Risoluzione 1973:

(ASI) La crisi Libica e i successi delle rivolte in Egitto e Tunisia segnano un punto di svolta decisivo nella storia araba, musulmana ed anche occidentale. Per il mondo arabo la caduta dei regimi cleptocratici in Egitto e Tunisia è una ventata di freschezza in un ambiente politico e sociale asfittico.

(ASI) I Paesi della Colazione protagonisti dell’offensiva contro il regime di Gheddafi si sono incontrati il 19 marzo 2011 a Parigi per meglio discutere della grave situazione il Libia, dopo l’adozione da parte del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite della risoluzione 1973.

(ASI) La base statunitense forse più famosa al mondo è quella che si trova a Cuba, ovvero Guantanamo, negli ultimi anni tristemente salita alla ribalta per via del relativo carcere e degli abusi qui compiuti ai danni dei detenuti.

(ASI) Il presidente Berlusconi ha partecipato il 24 e 25 marzo 2011 a Bruxelles al Consiglio europeo.Strumenti per la stabilità finanziaria, situazione libica e Giappone i temi affrontati.

(ASI) La questione dei flussi migratori aggravatasi anche con la crisi libica, uno dei temi del Consiglio europeo svoltosi a Bruxelles, e’ stata al centro dei colloqui che i ministri Franco Frattini e Roberto Maroni in missione a Tunisi hanno avuto con il Primo Ministro tunisino Caid Essebsi e con i ministri dell’Interno e degli Esteri.

(ASI) I Paesi della Coalizione nella guerra in Libia hanno messo in campo tutto il meglio della tecnologia bellica a disposizione. Vediamo i numeri.

(ASI) In Italia la crisi libica è stata al centro di un dibattito in Parlamento. Il Ministro Frattini, riferendo in Senato, ha spiegato che "l'Italia sta dando e darà il proprio contributo nel puntuale rispetto dei limiti definiti dalla risoluzione Onu 1973" sulla Libia.

(ASI) Oana Lungescu, portavoce del comitato militare della Nato, ha reso noti i provvedimenti presi oggi a Bruxelles dall'alleanza: all'Italia è stato assegnato il comando marittimo dell'operazione Nato per il controllo dell'embargo sulle armi alla Libia.

(ASI) Il mondo arabo da un paio di mesi sta vivendo degli strani fenomeni, alcuni popoli infatti si sono sollevati contro i loro governanti chiedendo una maggiore libertà e democrazia e suscitando l’interesse di tutto il mondo occidentale politicamente corretto che sembra quasi vedere all’orizzonte una nuova primavera dei popoli.

(ASI) Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha avuto un incontro informale con una delegazione  bipartisan della Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti.

(ASI) L’Italia chiede che le operazioni della comunità internazionale in Libia per far rispettare la risoluzione dell’ONU passino “sotto l’ombrello della NATO”.

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2019 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.