foad8 copy copy(ASI) “Esprimiamo la nostra solidarietà alla Comunità senegalese e ai familiari della vittima uccisa ingiustamente” dichiara Foad Aodi Presidente AMSI e Co-mai , il quale invita tutti al dialogo ed alla responsabilità, sia nelle loro dichiarazioni quanto nei comportamenti. Specialmente dal mondo politico, che può influenzare l’ opinione pubblica tramite la tv e la buona informazione.

L’informazione sbagliata e cattiva invece può descrivere, all’opinione pubblica, una situazione che non corrisponde alla verità.

Non ci fermano le numerose discriminazioni ed offese che stanno coinvolgendo cittadini e professionisti della sanità arabi ,musulmani ,di colore e donne con il velo proprio il giorno della festa delle donne lo dedichiamo al Dialogo interreligioso tra donne di tutte le religioni. Discriminazioni che si sono addirittura triplicate dopo il 04.03 su Facebook e su tutti i social network, arrivando a ben 130 segnalazioni allo sportelli AMSI e CO-MAI.

Abbiamo appreso di dichiarazioni rese, tramite una radio importante, da parte di una persona che ha affermato che la vita di ogni cittadino “ bianco” vale quella di 10 di “ colore”. Per questo siamo molto preoccupati per il clima generale che si sta creando nel Paese.

Inoltre Aodi giudica positiva l’elezione di Toni Iwobi al Senato nelle liste della Lega di Salvini. “ Nel tempo si potrà giudicare se è stata strumentale o no solo dai fatti ”, dice Aodi, ribandendo che “noi tutti i giorni siamo impegnati per l'Italia e per gli italiani e apprezziamo l'impegno dei cittadini italiani e di origine straniera della società civile in politica senza pregiudizi né chiusura nei confronti di nessun partito politico compreso la Lega Nord.

“ Gridiamo #NOALLAVIOLENZA #NOALLACATTIVAINFORMAZIONE #AUGURIATUTTELEDONNE.

) Così l'Associazione medici di origine straniera in Italia (Amsi) e le Comunità del mondo arabo in Italia (Co-mai) lanciano il loro appello a tutte le associazioni e al mondo politico per la responsabilità e la calma, evitando cosi di peggiorare una situazione già molto delicata sia a livello locale che nazionale .

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2018 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.