(ASI) - “Comprendiamo il legittimo interesse di Brunetta e dei rappresentanti di Forza Italia in Calabria rispetto ai risultati del proprio Partito. 

A proposito però di chiarezza e trasparenza a cui gli stessi fanno riferimento è singolare che un Partito, benché nostro alleato di coalizione, festeggi prematuramente un seggio assegnato da calcoli non ufficiali, segno d’imprudenza e di inaspettata inesperienza.
Un conto è affidarsi legittimamente alle autorità competenti per chiedere le normali verifiche altro conto sono azioni scomposte che parlano di improvvisi e sospetti salti di voti da un partito a un altro. Illazioni inaccettabili. Quello di Fratelli d’Italia è tutt’altro che un risultato ‘miracoloso’, da un lato è stato costruito faticosamente con il lavoro di Giorgia Meloni e dei militanti calabresi, dall’altro è frutto della semplice trascrizione dei voti da parte di funzionari e magistrati della Corte d’Appello di Catanzaro. Stia tranquillo il collega Brunetta che, appena insediato il parlamento, faremo valere anche noi nella Giunta per le elezioni e anche presso la pubblica opinione calabrese il diritto al nostro consenso”. È quanto dichiara il capogruppo di Fratelli d'Italia Fabio Rampelli.

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2016 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.