(ASI) Romai - "Le critiche che leggiamo in queste ore sulle nomine dei vicedirettori dei Tg Rai fanno sorridere...a dar retta a tutti gira la testa! Da una parte arrivano critiche perché i posti apicali sono stati occupati dalla sinistra, dall'altra il Pd fa un esposto alla Corte dei Conti e all'Autorità Anticorruzione perché gli organigrammi sono aumentati.

Cosa ne emerge? Una conferma del lavoro di imparzialità e autonomia che è stato portato avanti dal Consiglio di Amministrazione e dall'amministratore delegato Fabrizio Salini...quando non si accontenta nessuno vuol dire che nessuno è stato favorito. La Rai sta iniziando una stagione nuova e a molti non piacerà...Peccato". Così, in una nota, il capogruppo del Movimento 5 Stelle in Commissione Vigilanza Rai, Gianluigi Paragone".