Secondo il senatore di Fratelli d’Italia «in questo governo ci sono incarichi di retrobottega ma nessuno pensa al sisma»

zaffini1(ASI) «La delega alla ricostruzione è scomparsa dai radar del governo. Ho avuto conferma ieri sera direttamente da Crimi che non conserverà la delega alla Ricostruzione, e che neanche lui sa chi se ne occuperà. Il Professore, invece di inutili e a questo punto oltraggiose passerelle tra le macerie, deve subito individuare un nuovo responsabile perché i cittadini, le regioni, le province, i comuni, hanno bisogno di un unico interlocutore responsabile». Lo scrive in una nota il senatore Franco Zaffini di Fratelli d’Italia. «Nella speranza che si tratti di una persona competente e già informata dei fatti - dice Zaffini - perché portare a spasso per mesi un altro sottosegretario che deve imparare da capo? E’ una perdita di tempo che non ci possiamo permettere. In questo strampalato e numerosissimo governo ci sono deleghe anche di retrobottega, assurdo e oltraggioso che non abbiano pensato alla ricostruzione, a meno che nessuno si sia reso disponibile a lavorare sulle macerie lasciate al loro posto dai predecessori».

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2019 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.