salamoro(ASI) Nel quadro delle iniziative della diplomazia economica si sta svolgendo alla Farnesina presso la Sala Aldo Moro il convegno dal titolo: “Gruppo Banca Interamericana di Sviluppo: quali opportunità per le aziende italiane? L’obiettivo è quello di sensibilizzare sempre di più le aziende italiane sulle regole, le procedure e le modalità per accedere a questi importanti canali di business. Un'opportunità per le aziende attive per accedere ai finanziamenti  e realizzare  cooperazione internazionale, sviluppo,  investimenti e crescita economica alle nostre imprese.

Il tutto mirato a favorire la cooperazione e gli investimenti delle aziende italiane nel Sud America. Cosa che potrà avvenire  grazie ad una maggiore diffusione e conoscenza delle opportunità di business offerte dal sistema di procurement delle organizzazioni internazionali e delle Banche di Sviluppo Regionali.

Per questo la Direzione Generale per la Promozione del Sistema Paese, in collaborazione con IDB, il Ministero dell'Economia e delle Finanze e Confindustria hanno curato la presentazione  della Banca Interamericana di Sviluppo (IDB), banca di sviluppo multilaterale regionale più antica e più grande che opera dal 1959 come fonte di finanziamento per lo sviluppo economico, sociale e istituzionale di tutta l’America Latina e dei Caraibi.  Sono oltre 90 i progetti finanziati solo lo scorso anno nei 26 Paesi membri dell'America Latina e dei Caraibi per un totale di 11,4 miliardi di USD.

Molti e prestigiosi i relatori. I lavori sono stati aperti dal Sottosegretario agli Affari Esteri, Manlio Di Stefano e moderati dal Direttore Generale per la Promozione del Sistema Paese della Farnesina, Vincenzo de Luca; seguiranno gli interventi del Direttore Generale per la Cooperazione allo Sviluppo, Giorgio Marrapodi, del dirigente generale del MEF Gelsomina Vigliotti e del Direttore Centrale per i Paesi dell’America Latina del MAECI, Antonella Cavallari.

Sono presenti al convegno aziende ed imprenditori importanti, fra le quali ci segnalano la partecipazione di Michele Giannone della multinazionale, operante nel settore  dell'agroindustria CFT spa di Parma e del giovane imprenditore umbro Giuseppe Trepiccione che opera nel campo della sicurezza.

 Trepiccioni copy copy
Giuseppe Trepiccione
 giannone
Michele Giannone


 

 Fonti varie fra cui www.esteri.it

ProgrammaIDB

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2016 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.