Convegno. “La Prima guerra mondiale, gli arditi e Vittorio Veneto tra memoria e storia”. Interviste

chievo juventus copy(ASI) In un Bentegodi gremito scende in campo il fenomeno assoluto del calcio mondiale. E’ il giorno di esordio di Cristiano Ronaldo con la maglia numero 7 della Vecchia Signora.


Parte titolare il portoghese in un 4-2-3-1 nel quale sarà schierato da terzino destro anche Cancelo, altro neo acquisto bianconero.
Il modulo del Chievo è un 4-5-1 con Giaccherini largo a sinistra e Depaoli a destra.
Si comincia a ritmi bassi con la Juve che ha il totale dominio e gestisce alla perfezione il possesso palla.
Già al 3’ minuto la Juve incanta. Arriva con la firma di Khedira la prima rete del match. Punizione di Pjanic, stacco di testa di Chiellini sul secondo palo e palla che resta lì. Ne approfitta il tedesco che, di sinistro, la infila in rete portando la Juve sull’1 a 0.
Al 5’ si fa vedere anche Dybala con un mancino da fuori su cui Sorrentino arriva in parata sicura.
Chievo non pervenuto fino ad ora. C’è solo una squadra in campo.
Al 9’minuto è Cancelo a sfiorare la rete del raddoppio. Cross di Douglas Costa e anticipo di Cacciatore di cui viene reclamato il fallo. Lascia correre il direttore di gara.
Dieci minuti sul cronometro. I padroni di casa non riescono ad uscire e lasciano campo libero ai bianconeri. Avvio stellare dei campioni d’Italia.
Al 18’ Ronaldo riceve da Cuadrado e inquadra perfettamente la porta andando alla conclusione sul primo palo. Palla che esce di un soffio!! Ma cr 7 c’è!!
Al 22’ è ancora Cuadrado a farsi notare, ma questa volta con una conclusione fuori misura.
Al 30’ conclusione da brivido di Ronaldo che spara dalla distanza ma non trova lo specchio della porta.
Che numeri dei bianconeri fino a qui!! Al 33’ è sempre cr7 a sbalordire tentando una rovesciata che non riesce. La difesa avversaria respinge ma sopraggiunge Douglas Costa che calcia al volo infilandola quasi sotto l’incrocio. Che occasione per i bianconeri!!
Al 36’è Dybala a tentare la conclusione con un sinistro al volo che schizza lontano.
La rete del pareggio arriva al 38’ con il primo tentativo da parte del Chievo. Cross di Giaccherini e stacco di testa di Stepinski che la insacca sul primo palo!!! Sul finire del primo tempo il match si riapre clamorosamente!!
Squadre a riposo sull’1 a 1 dopo un’iniziale superiorità dei bianconeri che pagano l’unica distrazione dei primi 45 minuti.
Si riprende. La Juve prova a pressare, ma al 56’ subisce un’altra dolorosa tegola. Cancelo atterra Giaccherini in area regalando il rigore agli avversari.
A partire dal dischetto è proprio l’ex della serata. Nulla da fare per il portiere juventino che viene scavalcato dall’ottima realizzazione del giocatore avversario.
Allegri prova a cambiare qualcosa, inserendo Bernardeschi al posto di Cuadrado e Mandzukic per Douglas Costa.
Ottima la prestazione di Sorrentino che respinge per ben cinque volte le conclusioni velenosissime dei bianconeri.
Al 75’ però la formazione di Allegri riagguanta il pareggio grazie ad un autogol di Bani che resta beffato deviando il colpo di testa di Bonucci.
I padroni di casa sembrano non averne più e all’87’ subiscono il colpo di testa di Mandzukic. Gol che non si concretizza per volontà del direttore di gara che segnala il fallo di Ronaldo ai danni di Sorrentino.
Squadre ferme sul 2 a 2.
Ma la Juve non molla e, dopo l’uscita dal campo del portiere avversario, torna alla carica, infliggendo il colpo decisivo. E’ Bernardeschi a inserirsi su cross di Alex Sandro e a infilare in rete un destro micidiale.
I bianconeri volano sul 3 a 2 dopo un match di mille colori che regala a Ronaldo un roseo debutto.

Chievi Verona - Juvntus 2-3

Chievo Verona (4-3-3): Sorrentino (46' st Seculin); Cacciatore, Rossettini, Bani, Tomovic; Hetemaj (33' st Obi), Radovanovic, Rigoni; Giaccherini, Stepinski (21' st Djordjevic), Depaoli. A disp.: Semper, Jaroszyinski, Birsa, Barba, Tanasijevic, Kiyine, Meggiorini, Pellissier, Leris. All.: D'Anna
Juventus (4-2-3-1): Szczesny; Cancelo, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Khedira (39' st Emre Can), Pjanic; Cuadrado (11' st Bernardeschi), Dybala, Douglas Costa (19' st Mandzukic); C. Ronaldo . A disp.: Perin, Pinsoglio, Barzagli, Rugani, Benatia, Matuidi, Bentancur. All.: Allegri
Arbitro: Pasqua
Marcatori: 3' Khedira (J), 38' Stepinski (C), 11' st rig. Giaccherini (C), 32' st aut. Bani (C), 48' st Bernardeschi (J)
Ammoniti: Radovanovic, Tomovic (C)

Maria Vera Valastro-Agenzia Stampa Italia

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2018 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.