(ASI) Sono i fischi dei colchoneros  ad accogliere i bianconeri sul campo dell’Atlético Madrid. Sfida valevole per l’andata degli ottavi di finale di Champions League.

 

Si comincia! Ritmi subito alti con botta e risposta tra le due formazioni.

Il primo brivido per i padroni di casa arriva al 7’minuto da punizione di Ronaldo che, dopo aver subito fallo da Gimenez,  calcia con potenza e precisione andando vicinissimo al gol. Parata miracolosa di Oblak che spedisce in angolo.

Al 12’ si fa vedere anche Bonucci pescato in area da Pjanic. Colpo di testa del difensore bianconero che, per un soffio, non trova la porta.

Match di grande intensità, come da pronostico.

Al 15’ è Partey ad andare alla conclusione da fuori ma Szczesny dice no.

Al 23’ Mandzukic  stacca di testa sul cross di Alex Sandro ma il pallone termina alto sopra la traversa.

Al 27’ il direttore di gara vede un fallo da rigore di de Sciglio ai danni di Diego Costa.

Sarà il Var a riconsiderare l’intervento del giocatore bianconero. Fallo commesso fuori dall’area di rigore. Concessa  solo una  punizione agli uomini di Simeone.

Ci prova Griezman che va direttamente in porta costringendo Szczesny a spedire in angolo.

Al 34’ è Dybala ad andare alla conclusione da fuori area, ma Oblak c’è.

E’ il 36’ quando Rodrigo stacca di testa sul primo palo, ma il pallone termina alto.

Sul finire della prima frazione di gioco Alex Sandro si guadagna un corner vedendo sfumare una delle ultime occasioni dei primi 45 minuti di gioco.

Squadre a riposo sullo 0 a 0. Tutto si deciderà nel corso del secondo tempo.

Si ricomincia.

Al 50’ erroraccio di Diego Costa che, dopo aver superato Bonucci, si divora il gol, spedendo il pallone a lato.

Al 53’ è ancora Atletico! Va Griezmann con un pallonetto che costringe Szczesny a mandare sulla traversa.

Che occasione ancora una volta per i padroni di casa!

Inizio di secondo  tempo con il botto per gli spagnoli.

Al 58’ primo cambio per Simeone che decide di inserire Morata al posto di Diego Costa,  visibilmente affaticato.

Al 59’ Ronaldo viene chiuso in corner da Godin.

Al 61’ ancora  un cambio nell’Atlético. Entra Lemar al posto di Partey.

Al 62’ ci prova Pjanic dalla distanza ma Rodrigo spedisce in angolo.

66 minuti sul cronometro. Ancora un cambio. Entra Correa per Koke.

Ma al 70’ arriva il gol lampo di Morata che di testa riesce a beffare Szczesny su cross di Godin.

Ma attenzione il direttore di gara ricorre al Var, a seguito della segnalazione di una spinta su Chiellini. Gol annullato!! Confermato il fallo di Morata! Squadre di nuovo sullo 0 a 0.

Primo cambio nei bianconeri. Entra Emre Can in sostituzione di Pjanic.

La rete non tarda ad arrivare. E’ il 78’ quando Gimenez va in gol con il tap-in dopo la respinta di un colpo di testa. 1 a 0 Atletico.

Altro cambio nella Juve. Dentro Bernardeschi al posto di Dybala.

Ma all’83’ arriva il colpo più duro per i bianconeri con il raddoppio degli spagnoli.

Deviazione di Mandzukic e conclusione di Godin dalla destra che trova l’angolino.

Tegola sui bianconeri!

All’ 85’ Allegri si gioca la carta Cancelo che prende il posto di Matuidi.

E’il 90’ quando Bernardeschi cerca di accorciare le distanze con una conclusione potente ma troppo centrale da punizione di Ronaldo. Deviazione in angolo di Oblak.

Al 91’ ci prova anche Lemar che calcia alle stelle…. ma quanti spazi lasciati dai bianconeri!

Termina qui. Il match si chiude sul 2 a 0. La Juve cade a Madrid sotto i colpi di Giménez e Godin.

L’appuntamento è per il match di ritorno del 12 marzo.

Maria Vera Valastro- Agenzia Stampa Italia