lazio milan formazioni coppa italia (ASI) Roma - Martedì sera di coppa tra Lazio e Milan, che si affrontano nella semifinale di andata all’Olimpico di Roma. Grande emergenza difensiva in casa laziale, Radu squalificato e Wallace infortunato, mister Inzaghi opta per il trio composto da Patric, Acerbi e Bastos, recuperato all’ultimo.

 

In casa Milan, mister Gattuso schiera Borini al posto di Calhanoglu nel tridente d’attaco con Suso e ‘il pistolero’ Piatek, inamovibile Paquetá a centrocampo mentre in difesa  spazio a Calabria a destra e Laxalt a sinistra, Musacchio e Romagnoli centrali.

Primi 10 minuti di studio tra le due squadre, dove non succede praticamente nulla.

All’ 11′ Romulo viene cercato e spesso trovato dai compagni: l’italo-brasiliano arriva sul fondo senza concretizzare.

Al 16′ si rende pericoloso il Milan con un tiro da fuori di Paqueta, respinto da un difensore biancoceleste.

Dieci minuti piu’ tardi è la Lazio a rendersi pericolosa con Patric che di destro sfiora il palo.

Al 27’ sono ancora i padroni di casa a far tremare il Milan, questa volta con Immobile che sfrutta un grave errore difensivo dei rossoneri ma non centra la porta.

Al 28’ esce Kessie, per un problema muscolare al suo posto entra il numero 10 rossonero Calhanoglu.

Al 31’ proteste della Lazio per un intervento di Paqueta in area su Correa, ma il brasiliano colpisce la palla, per cui è assolutamente corretta la decisione del direttore di gara che fa proseguire il gioco.

Poco dopo viene ammonito Parolo per un intervento scomposto su Borini.

Al 37’ tiro dal limite dell’area di Savic, trema e soffre ancora una volta il Milan. Primo tempo di assoluta marca biancoceleste, il Milan sembra non riuscire a contenere la Lazio di Simone Inzaghi.

Al 43′ fallo al limite dell’area di Romagnoli su Correa. Il difensore rossonero viene giustamente ammonito dal direttore di gara.

Il primo tempo termina sul risultato di 0-0.

Il secondo tempo vede in campo le stesse formazioni del primo tempo.

Al 50′ chiusura d’esperienza di Patric sul tiro di Piatek, servito ottimamente dal brasiliano Paqueta.

Dieci minuti piu’ tardi torna la Lazio che si rende pericolosa su un calcio d’angolo battuto da Lulic, svetta di testa Savic ma la conclusione è imprecisa.

Al 73′ doppio cambio, nel Milan Castillejo al posto di un disastroso Suso mentre nella Lazio entra Luis Alberto al posto di Parolo.

A dieci minuti dal termine, ammonizione per Calabria a seguito di un fallo tattico, sugli sviluppi dell’azione viene ammonito anche Patric per un brutto fallo su Borini.

Poco dopo Immobile colpisce il palo a seguito di uno scavetto su Donnarumma ma il guardalinee segnala il fuorigioco dell'attaccante biancoceleste.

Proprio Immobile un minuto piu' tardi lascia il terreno di gioco, al suo posto Caicedo.

All'86' un fischiatissimo Biglia sostituisce Paquetà.Poco dopo anche Inzaghi effettua l'ultima sostituzione, fuori Romulo dentro Marusic. 

Nel finale non succede piu' nulla e non bastano i 3 minuti di recupero alle due squadre per segare una rete in vista del ritorno a S. Siro.

La partita termina 0-0 con una Lazio che sicuramente ha creato piu' dei rossoneri che hanno sofferto molto il pressing di mister Inzaghi rendendosi poco pericolosi in area laziale.

 

Il tabellino:

Lazio (3-5-1-1): Strakosha; Patric, Acerbi, Bastos; Romulo, Parolo, Lucas Leiva, Milinkovic-Savic, Lulic; Correa; Immobile.

Allenatore: Inzaghi

Milan (4-3-3): Donnarumma; Calabria, Musacchio, Romagnoli, Laxalt; Kessiè, Bakayoko, Paquetá; Suso, Piatek, Borini.

Allenatore: Gattuso

 

Edoardo Desiderio – Agenzia Stampa Italia

 

lazio milan coppa italia lazio milan curva nord coppa italia  lazio milan curva 1 coppa italia