Sport

Chiryu. Tra cinque giorni prenderà il via il Mondiale femminile, che si giocherà, come nel 2006, in Giappone. Ai nastri di partenza un’Italia, campione d’Europa in carica, che nelle ultime due uscite autunnali in terra nipponica ha vinto la Coppa del Mondo e la Grand Champions Cup e che nonostante un’estate con qualche problema, rientra di diritto tra le pretendenti ad un posto tra le prime della classe.

 Domenica alle 18.00, al PalaEvangelisti di Perugia, inedito scontro al vertice tra la Pallacanestro Pavia e la Liomatic, entrambe a punteggio pieno dopo quattro giornate: un’occasione ghiottissima per vivere – almeno per i sette giorni successivi – l’ebbrezza di una fuga solitaria.  Pavia, pur proveniente dalla serie superiore (ha scambiato i diritti per la Legadue con Verona), è squadra abbastanza giovane e formata da nomi noti più agli addetti ai lavori che al grande pubblico: finora è la grande sorpresa del torneo.

 
Fiorentina-Bari 2-1 
L'anticipo dell'ottava giornata del massimo campionato calcistico italiano si è concluso con la meritata vittoria della Fiorentina. Allo stadio "Artemio Franchi" di Firenze, i viola hanno superato 2 a 1 un Bari in piena crisi.

L'11.a giornata di serie B ha regalato un punto decisamente amaro a Siena e Reggina, entrambe bloccate sullo 0-0 in casa, rispettivamente contro Crotone ed Empoli. I toscani e i calabresi perdono terreno nei confronti del Novara capolista, vittorioso 3-0 sul Vicenza nell'anticipo del venerdi. E' stato un turno negativo per quasi tutte le big del campionato, a cominciare dalla sfortunata Atalanta di mister Colantuono, sconfitta in quel di Piacenza dopo una partita ricca di gol ed emozioni.

  Novara-Vicenza 3-0 

Ormai non è più una sorpresa! L'anticipo dell'11ª giornata di serie B, si è rivelato vincente per il Novara neo promosso in cadetteria. La formazione guidata dall'ex calciatore Attilio Tesser, ha saputo sopraffare un molle avversario, il Vicenza, che da un pò di tempo deve fare i conti con la tanto agognata crisi di gioco. 

              
Kazimierz Pazdzior Memorial  - Radom (Polonia) - 22 ottobre 2010  Sotto la guida del Responsabile della Squadra Azzurra Elite Raffaele Bergamasco e del tecnico delle Fiamme Oro Giulio Coletta gli azzurri concludono in Polonia il percorso agonistico del 2010 in occasione del memorial dedicato al campione olimpico Kazimierz Pazdzior. All’opera sul ring polacco saranno dieci azzurri tra cui il colosso di Cinisello Balsamo Roberto Cammarelle che infilerà nuovamente i guantoni in un match che lo proietta verso l’anno delle qualificazioni olimpiche.

 
Dolore, delusione, angoscia. Questi tre termini non mirano ad analizzare il pensiero filosofico dell'intellettuale tedesco Arthur Schopenhauer, ma cercano di sintetizzare la disastrosa e problematica epopea internazionale delle compagini italiane. Juventus, Sampdoria, Palermo e Napoli hanno dato vita a delle partite indecorose, dove spettacolo e divertimento non sono stati gli  ingredienti fondamentali.

Il Presidente della Federazione Italiana Pallacanestro Dino Meneghin, il presidente del Comitato Regionale Lombardia del CONI, Pierluigi Marzorati e l’allenatore della Pallacanestro Varese, Carlo Recalcati, sono stati ospiti di una serata sul tema “Una vita per lo sport”  dedicata alla pratica sportiva organizzata nell’ambito del Premio Chiara festival del racconto in collaborazione con il Panathlon Club International Varese. Moderatori  giornalisti Antonio Franzi ed il caporedattore della Gazzetta dello Sport, Pier Bergonzi. Inutile dire che l’argomento principe è stato “basket ieri e oggi”.

La prima giornata del massimo torneo di basket italiano ha confermato le impressioni della vigilia, che parlavano di un campionato molto equilibrato, pur con Siena e Milano un gradino sopra le altre.
In realtà, pur considerando che si è solo all’inizio e che le squadre sono ancora in rodaggio, le due favorite hanno penato non poco per avere ragione in trasferta di due team sulla carta molto più deboli.

       CHAMPION’S LEAGUE: 3^ Giornata (seconda parte)

Ieri sera sono scesi in campo gli ultimi 4 raggruppamenti della Coppa dei Campioni completando così il terzo turno, nonché il girone di andata. 

 
In una settimana europea non del tutto soddisfacente per il mondo calcistico italiano, l'Inter degli stranieri è riuscita nella satirica impresa di non emulare Roma e Milan (sconfitte martedi sera rispettivamente da Basilea e Real Madrid), superando con il punteggio di 4-3 un Tottenham rimasto per quasi tutto il match in inferiorità numerica.

Si è conclusa la prima parte della terza giornata della fase a gironi della Coppa dei Campioni, ovvero si è arrivati al cosiddetto “giro di boa” per i primi 4 gironi. Numerosi sono gli spunti che il girone d’andata ha fornito.  

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2019 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.