Politica Nazionale

INPS dichiarazioni del presidente Tridico sul reddito di cittadinanza.

(ASI) “Il 65% delle 473 mila pratiche fino ad oggi accettate del reddito di cittadinanza ha un importo tra i 400 e 1200 euro. La media dell’assegno è  di 520...

Giustizia & Sicurezza, Torino: “Sicurezza stradale a rischio, autorità intervengano”

(ASI) Torino  - “Diversi cittadini ci hanno segnalato che le strisce pedonali in via Isernia a Torino, all’altezza del civico 15, sono completamente sbiadite. Molti anziani e altre persone con...

Ciccopiedi (FI), "Le aziende devono tornare ad investire in Italia. Flat tax unica europea per equiparare i vantaggi di tutti i paesi"

(ASI) Benevento  - "Mi candido alle elezioni europee perché abbiamo bisogno di un'Europa che rispetti i singoli Paesi e che investa nelle imprese. Un'Europa unita, con regole comuni ma che...

Prof.Rinaldi: L'Italia è un grande Paese. Andare finalmente in Europa a testa alta.

(ASI) "Andare finalmente in Europa a testa alta. Perchè noi non abbiamo nulla di meno degli altri Paesi. L'Italia è un grande Paese. Siamo soprattutto Paese fondatore, abbiamo potere di...

Sblocca Cantieri, Tarlazzi (Uiltrasporti): un danno per il sistema degli appalti

(ASI) Roma -  “Errore clamoroso aver previsto nel decreto sblocca cantieri gare al massimo ribasso negli appalti dei servizi”.

Navigator, raggiunto accordo Stato-Regioni, Ciprini (M5S): “Misura necessaria per rafforzare il sistema delle politiche attive del lavoro al centro del Reddito di Cittadinanza”

(ASI) Roma - “Con l’accordo raggiunto in conferenza Stato-Regioni parte il piano di potenziamento dei Centri per l’impiego, grazie anche all’iniezione di 11.600 nuove risorse di supporto e la selezione di...

Politica Estera

Irlanda: scontri manifestanti – agenti. Polizia: “E’ terrorismo”

(ASI) Tornano gli scontri in Irlanda del Nord tra manifestanti e polizia. Una giornalista 29 enne, Lyra McKee, è rimasta...

Libia: aumentano vittime. Germania chiede nuova riunione Onu

(ASI) La situazione in Libia continua a peggiorare. L’ennesimo allarme è giunto, nelle ultime ore, dall’Onu.

Nord Corea annuncia nuovo test militare

(ASI) La Corea del Nord torna ad annunciare di avere mostrato ancora una volta, nelle ultime ore, le proprie capacità...

Ue, approvato piano di rinforzo della guardia costiera e di frontiera europea

(ASI) - È stato approvato dal Parlamento europeo a Strasburgo, un nuovo piano per rinforzare la guardia di frontiera e costiera...

Libia: Haftar attacca Tripoli. Al Serraj: “Denunceremo il generale al Tribunale Aja”

(ASI) Continuano gli scontri in Libia. 7 forti esplosioni sono state udite, nella notte, nella zona centrale di Tripoli di...

Cina. Crescita al 6,4% nel primo trimestre: trainano i consumi, servizi in forte espansione

(ASI) Si attesta al 6,4% il dato della crescita del PIL in Cina nel primo trimestre di quest'anno, lo stesso...

Cronaca

Italia

Il collega Cristiano Vignali curerà la divisione storica sull’Abruzzo di “Editalia Arte & Storia”

(ASI) Chieti - Il collega Cristiano Vignali ha ricevuto nella mattinata di mercoledì 17 aprile 2019 da Nicodemo Maggiulli, editore...

Estera

Francia, media: “Notre Dame non assicurata”

(ASI) I media francesi hanno rivelato, nelle ultime ore, che la cattedrale di Notre Dame a Parigi non era assicurata...

Italia

Notre Dame, Frati Assisi: Risorgerà come Basilica di San Francesco. Immagine ricorda crollo delle vele dopo terremoto del 1997

(ASI) Assisi- "Proviamo sgomento e dolore nel vedere la volta di Notre Dame distrutta dal fuoco. Un'immagine che ricorda quella...

Italia

Ravello diventa Comune «Plastic Free». Da luglio stop all'uso di contenitori non biodegradabili

(ASI) Dal prossimo 1 Luglio a Ravello saranno vietati l'uso, la detenzione, l'importazione e la commercializzazione di manufatti monouso ad...

Italia

Termini Imerese, scivola il tetto della Chiesa di S. Orsola: a rischio gli affreschi della volta. BCsicilia e La Casa di Stenio scrivono alla Soprintendenza e alla Curia

(ASI) Sicilia - "Con una lettera indirizzata alla Soprintendenza Beni Culturali e ai responsabili dell’Ufficio Beni Culturali della Curia di...

Estera

Parigi: Notre Dame in fiamme, ma è salva. Il mondo si stringe attorno alla Francia

(ASI) Uno dei principali simboli della cristianità, della Francia, dell’Europa e del mondo è stato colpito questa sera.

Esclusive ASI

Intervista S.E. Manuel Lobo Antunes, ambasciatore del Portogallo

Intervista S.E. Manuel Lobo Antunes, ambasciatore del Portogallo

(ASI) Intervista S.E. Manuel Lobo Antunes, ambasciatore del Portogallo

Intervista in Esclusiva per ASI a S.E. Ambasciatore Lettonia Dr. Artis Bertulis: L’Italia è un Paese bellissimo pieno di talenti

Intervista in Esclusiva per ASI a S.E. Ambasciatore Lettonia Dr. Artis Bertulis: L’Italia è un Paese bellissimo pieno di talenti

(ASI) Per le grandi interviste esclusive di Agenzia Stampa Italia abbiamo incontrato Sua...

Intervista esclusiva con Rapil Zhoshibayev, Vice Ministro Esteri del Kazakhastan

Intervista esclusiva con Rapil Zhoshibayev, Vice Ministro Esteri del Kazakhastan

(ASI) A margine della sua visita in Italia abbiamo avuto il privilegio di incontrare in esclusiva...

Intervista esclusiva con Sua Eccellenza Den Hond, ambasciatore olandese in Italia

Intervista esclusiva con Sua Eccellenza Den Hond, ambasciatore olandese in Italia

(ASI) Per le grandi interviste esclusive di Asi abbiamo incontrato questa volta Sua Eccellenza...

Intervista esclusiva con Sua Eccellenza János Balla Ambasciatore della Repubblica ungherese in Italia - I parte

Intervista esclusiva con Sua Eccellenza János Balla Ambasciatore della Repubblica ungherese in Italia - I parte

(ASI) Per le grandi interviste esclusive di Agenzia Stampa Italia abbiamo avuto il piacere e...

  • Intervista S.E. Manuel Lobo Antunes, ambasciatore del Portogallo

    Intervista S.E. Manuel Lobo Antunes, ambasciatore del Portogallo

  • Intervista in Esclusiva per ASI a S.E. Ambasciatore Lettonia Dr. Artis Bertulis: L’Italia è un Paese bellissimo pieno di talenti

    Intervista in Esclusiva per ASI a S.E. Ambasciatore Lettonia Dr. Artis...

  • Intervista esclusiva con Rapil Zhoshibayev, Vice Ministro Esteri del Kazakhastan

    Intervista esclusiva con Rapil Zhoshibayev, Vice Ministro Esteri del...

  • Intervista esclusiva con Sua Eccellenza Den Hond, ambasciatore olandese in Italia

    Intervista esclusiva con Sua Eccellenza Den Hond, ambasciatore olandese in...

  • Intervista esclusiva con Sua Eccellenza János Balla Ambasciatore della Repubblica ungherese in Italia - I parte

    Intervista esclusiva con Sua Eccellenza János Balla Ambasciatore della...

  • Intervista esclusiva di Agenzia Stampa Italia con Sua Eccellenza Ding Wei, ambasciatore in Italia della Repubblica Popolare Cinese - I parte

    Intervista esclusiva di Agenzia Stampa Italia con Sua Eccellenza Ding Wei,...

Speciali ASI

Speciale

Umbria e Trasporti. Fcu: “Diritto ad un futuro” Mancini, Reali, Costa, Benda e Cenusa – “Servono risposte concrete”. Bocciato il TramTreno.

(ASI) Una conferenza a Palazzo Cesaroni a Perugia per dare un futuro alla Ferrovia Centrale Umbra. Questo, in sintesi, il...

Speciale

Disabilità e barriere architettoniche: una petizione per voltare pagina: scendono in campo le associazioni “Il Mosaico” e “Cuore di Leone”

(ASI) La disabilità ai più, di norma, sembra un problema estraneo. Solitamente infatti sono le famiglie con disabili ad esserne...

Speciale

Venerdì santo: di chi fu veramente la responsabilità per la condanna di Cristo

(ASI) Oggi è Venerdì santo. Esattamente 2019 anni fa (o 2023, secondo altri studiosi, specialisti delle questioni di cronologia cristologica...

Speciale

Caso Moro, verità a confronto

(ASI) Giovedì pomeriggio a Roma, nei locali delle Edizioni Pagine, in via Gregorio VII, si è tenuto un dibattito sul...

Speciale

Il ministro Fraccaro alla Cattolica di Milano per difendere la sua riforma costituzionale

«Meno parlamentari e referendum propositivo necessari per riavvicinare i cittadini alla politica». I dubbi dei costituzionalisti

Speciale

Biagio Maimone: "In Italia si sta affermando l'oscurantismo"

(ASI) In Italia si sta affermando sempre più, negli ultimi anni, un atteggiamento sempre meno propenso al rispetto della dignità...

Economia

Vacanze e ponte di Pasqua e Pasquetta: un milione scelgono gli agriturismo (+15%)

(ASI) La vera star del ponte di Pasqua e Pasquetta è l’agriturismo dove si prevedono tra italiani e stranieri almeno...

Pasqua 2019,Federconsumatori: oltre 3 milioni di famiglie si preparano a partire per viaggi e gite fuori porta.

(ASI) In occasione delle festività pasquali molte famiglie programmano viaggi e gite fuori porta, approfittando dell’arrivo di temperature miti e...

DL Crescita: Positivo l’intervento su Fondo Centrale di Garanzia PMI, regionalizzazione della gestione è stata controproducente per il credito

(ASI) La regionalizzazione della gestione del Fondo di Garanzia per le PMI è stata controproducente. In teoria avrebbe dovuto incentivare...

Cultura

Eventi

Umbria, presentata ufficialmente a Perugia l'associazione Italia-Tibet

(ASI) Perugia  – La scorsa settimana la sala Partecipazione del Consiglio regionale, a Perugia, ha visto la presentazione ufficiale alle...

Cultura

Rensione libri. "L' uomo spaesato": il saggista Luigi Fenizi s'interroga sulla forsennata corsa al progresso (?) del' uomo contemporaneo

(ASI) Una forsennata corsa nella direzione d'un progresso tecnologico-materiale che non solo non corrisponde, il piu' delle volte, ad altrettanto...

Cultura

Francesco Attolini porta l’arte italiana a San Pietroburgo

(ASI) Orgoglio italiano nella grande Russia Francesco Attolini è un artista poliedrico, la cui curiosità lo ha portato ad esprimere...

Cultura

Perugia. Mercoledì 10 aprile l’Associazione Italia-Tibet si presenta all'Umbria

(ASI) Perugia  – Mercoledì 10 aprile alle 11 nella sala Partecipazione del Consiglio regionale dell’Umbria, in piazza Italia a Perugia...

Eventi

Venerdì presentazione del volume di Odoardo Bussini sulla “Popolazione dell’Umbria nei secoli XVII-XIX”

(ASI) Un appuntamento da non perdere con la demografia e con la storia locale. Lo danno per venerdì 12 la...

Sport

Tennis

Tennis: boom Internazionali. Previsti 200mila spettatori. Raggi: «Portiamo il tennis in tutta Roma»

(ASI) Roma. Si prevede un altro tutto esaurito, i prezzi dei biglietti arrivano alle stelle, la passione per il tennis...

Vari

Nella Nazionale Lis 2019 atleti da Abruzzo, Basilicata, Lazio, Lombardia, Puglia, Toscana e Umbria

(ASI) Chiaciano Terme. Quest’anno sono settantasette gli elementi che compongono la Nazionale della Lega Italiana Sbandieratori. Si sono appena chiuse...

Calcio

Champions League. Juventus-Ajax (1-2). I bianconeri escono dalla Champions, messi in ginocchio dall’Ajax

(ASI)Quarto di finale decisivo all’Allianz di Torino.A scendere in campo Juventus e Ajax per un match di ritorno che si...

Lettere in redazione

In Italia avanza lo spettro di un nuovo totalitarismo di destra. Addio alla democrazia?

(ASI) Gli italiani, da Nord a Sud, sembra vogliano affidare la propria sorte politica a partiti definiti “sovranisti”, i quali...

Cara Elisabetta Gardini, andandotene con la Meloni anche tu stai contribuendo a fare a pezzi Berlusconi e Forza Italia

(ASI) Cara Elisabetta Gardini, affermi di abbandonare il partito Forza Italia a causa della "chiusura" dimostrata da alcuni uomini di...

“La Mano Nera” tra passato, presente e... il vero ideato

(ASI)  L'informazione dovrebbe essere libera e reale, due concetti che si trovano alla base del giornalismo; almeno così dovrebbe essere...

Congresso mondiale delle Famiglie. "Gesù ha dissacrato la morale umana e gli stereotipi  della famiglia cosiddetta naturale"

(ASI) Desidero affermare, in merito  al Congresso Mondiale delle Famiglie,  che la famiglia è il luogo dell’Amore.  Solo se è veramente ...

Berlusconi. La persecuzione continua?

(ASI) E’ indice di libertà di pensiero non  condividere l’operato di una persona . E’, senza dubbio,  indice di iniquità...

Terroni per sempre…

(ASI) Lettere in redazione. Nonostante tale definizione sia anacronistica, certamente siamo “terroni”, per molti abitanti del Nord Italia, la cui...


e344aca0060f44dcbf0d1626c0e0c636 18(ASI) Pochi giorni fa, Xi Jinping. La governance della Cina, il libro pubblicato nel 2014 in cinese e in inglese, è stato ufficialmente presentato in Cambogia. La versione del testo in lingua locale, presentata nel corso di una cerimonia a Phnom Penh, rappresenta «una nuova testimonianza delle proficue relazioni e della cooperazione tra la Cina e la Cambogia», secondo quanto sostenuto dal primo ministro cambogiano Hun Sen davanti alla stampa del suo Paese.
Il libro si suddivide in 18 capitoli, che racchiudono in tutto 79 tra discorsi, colloqui, interviste e annotazioni del presidente cinese, pronunciati o scritti nel periodo compreso tra novembre 2012 e giugno 2014. Si tratta, dunque, di un condensato che raccoglie la visione generale espressa dal leader asiatico in meno di due anni. Lo scorso novembre, il libro di Xi Jinping era uscito anche in lingua italiana col titolo Governare la Cina ed è ormai disponibile in sedici lingue in tutto il mondo.
L'interesse suscitato in patria e all'estero ha stimolato il dibattito politico, in particolare lo scorso anno, quando, con la presidenza cinese del G20, Pechino ha assunto un ruolo di indirizzo internazionale, garantendo un contributo alla governance globale che, in pochi anni, da importante è divenuto indispensabile. È stato poi il discorso tenuto da Xi Jinping lo scorso mese di gennaio a Davos, in occasione dell'ultima edizione del Forum Economico Mondiale, ad integrare il contenuto della pubblicazione attirando l'attenzione di quasi tutti gli organi di stampa internazionali. In particolare, i media generalisti occidentali hanno accolto con immotivato stupore l'intervento del presidente cinese in difesa della globalizzazione e del libero commercio. Da anni, infatti, la Cina e molte altre economie emergenti si battono contro il protezionismo per evitare che le misure commerciali adottate dai Paesi occidentali possano cristallizzarsi e restare sostanzialmente immutate anche quando i presupposti su cui erano state imbastite siano venuti meno.
L'idea di governance cinese
In realtà nel discorso di Davos erano presenti riflessioni e considerazioni molto più vaste. Xi aveva accennato alla necessità di ridurre le diseguaglianze sociali e il divario reddituale, di creare meccanismi più efficaci per controllare i capitali finanziari, di facilitare il commercio e gli investimenti, di rafforzare la cooperazione internazionale, di rispettare i diversi modelli di sviluppo e i diversi contributi al progresso scientifico e allo sviluppo, senza atteggiamenti esclusivi.
Le riforme strutturali presentate da Xi Jinping anche in occasione dell'incontro con il presidente Sergio Mattarella a Pechino lo scorso febbraio, evidenziano un Paese avviato sulla scia del terziario avanzato, dell'innovazione e della semplificazione, in un percorso che procede in parallelo all'estensione del welfare, alla riqualificazione urbana e alla tutela dell'ambiente. Insomma, alcuni dei temi affrontati due anni fa dall'Expo di Milano, come la sostenibilità e l'efficienza energetica, nella mente di Xi Jinping costituivano già da tempo le fondamenta della cosiddetta "nuova normalità", la fase che, stando ai piani, dovrà riorientare ed ordinare lo sviluppo economico e sociale.
Il volume che raccoglie le riflessioni del leader asiatico non fornisce alcuna indicazione astratta di carattere universale ma sintetizza la dottrina politica nazionale nel suo decennato, finalizzato essenzialmente alla realizzazione del cosiddetto «sogno cinese», ossia all'espansione delle possibilità e delle opportunità che il Paese può offrire alla popolazione e alla definitiva affermazione della potenza asiatica sulla scena internazionale. La ricetta di fondo per il raggiungimento di questi obiettivi sta nell'armonizzazione delle dinamiche tra la «mano invisibile» del mercato e la «mano visibile» del governo. Al primo fattore, secondo Xi, dovrebbe essere consentito di «svolgere un ruolo decisivo nel processo di allocazione delle risorse», mentre al secondo spetta «compiere in modo più efficace le sue funzioni» [Xi Jinping, Xi Jinping. The Governance of China, Foreign Languages Press, Pechino, 2014, pp. 128-129].
La presidenza Xi è ufficialmente cominciata nel marzo 2013, in una congiuntura internazionale molto complessa e delicata. Incombevano gli effetti della crisi del 2008, il Medio Oriente era in pieno subbuglio e l'Europa non cresceva. Appena un anno più tardi, molti economisti avrebbero cominciato a paventare il rischio di una grande stagnazione secolare. È così che, presentando la riforma strutturale dell'offerta, il governo cinese ha individuato il perno attorno a cui gireranno tutte le altre riforme, da quella amministrativa a quella fiscale, da quella delle grandi aziende di Stato a quella sociale.
Il G20 dell'anno scorso ha avuto la particolarità di mettere a confronto le priorità interne del Paese ospitante con quelle internazionali. Durante il summit di Hangzhou a settembre, la Cina ha sottolineato la necessità di riformare la governance globale sui temi salienti dell'economia, della finanza, della sicurezza e dello sviluppo umano. In un intervento all'Istituto Statale di Relazioni Internazionali di Mosca del 2013, tuttavia, Xi Jinping aveva già precisato che le sfide e le criticità per l'umanità «spaziano dal persistente impatto continuato della crisi finanziaria internazionale, un'evidente emersione di vari tipi di protezionismo, incessanti crisi regionali, un crescente egemonismo, politiche della forza e neo-interventismo, ad una serie di minacce tradizionali e non-convenzionali alla sicurezza» [Xi Jinping, Op. cit., p. 298], ma a distanza di quattro anni da quel discorso, le tensioni globali sembrano addirittura aumentare di intensità.
Soluzioni diplomatiche
La seconda giornata di Xi Jinping a Mar-a-Lago, in Florida, ospite del presidente americano Donald Trump, si è aperta a poche ore dal bombardamento degli Stati Uniti contro la base militare siriana di al-Shayrat, da cui, secondo l'accusa della Casa Bianca, sarebbero partiti gli attacchi chimici contro la cittadina di Khān Shaykhūn qualche giorno prima. La morte di 15 persone, di cui 6 militari e 9 civili, nel raid del Pentagono in Siria ha subito spazzato via l'ipotesi, avanzata da diversi osservatori, di un attacco concordato tra Mosca e Washington per calmare le acque delle polemiche interne dopo l'accertamento dell'utilizzo del gas sarin.
Come già accaduto in situazioni analoghe del passato, la Cina ha immediatamente condannato l'uso di armi chimiche sostenendo, tuttavia, la necessità di avviare un'inchiesta internazionale imparziale che ricostruisca con esattezza l'accaduto, valutando le responsabilità delle parti in campo. Malgrado il rapido susseguirsi di accuse contro Assad tra Washington, Ankara, Bruxelles, Riyāḍ e Dōḥa, infatti, non esistono ancora prove inconfutabili che possano attribuire al presidente siriano l'utilizzo di armi proibite, specie se si considera che nel 2014 Damasco aveva integralmente consegnato il suo arsenale chimico alle autorità internazionali, che ne affidarono lo smantellamento proprio agli Stati Uniti, come confermato nell'agosto di quell'anno da Ahmet Üzümcü, direttore generale Organizzazione per la Proibizione delle Armi Chimiche (OPCW).
Nella fase immediatamente successiva all'attacco statunitense ad al-Shayrat, l'ambasciatore boliviano all'ONU, Sacha Llorenti, sollevando una fotografia ha richiamato, non senza sarcasmo, l'arringa dell'ex segretario di Stato americano Colin Powell, quando nel 2003, mostrando una provetta al pubblico, cercò di legittimare davanti al Consiglio di Sicurezza il dossier che avrebbe dovuto inchiodare Saddam Hussein, accusato di possedere armi di distruzione di massa. A distanza di quattordici anni dall'invasione dell'Iraq, l'arsenale incriminato non è mai stato trovato.
Al di là delle opinioni politiche sul regime di Saddam Hussein, quel conflitto ha ribadito - purtroppo a carissimo prezzo - che l'ONU non dovrebbe mai essere scavalcata e che l'azione militare dovrebbe sempre rappresentare l'extrema ratio in qualunque scenario di crisi. I toni forti della Casa Bianca nei confronti della Siria e della Corea del Nord riportano alla luce vecchi rancori mai sopiti a Washington nei confronti di un elenco di Stati considerati minacciosi per la sicurezza nazionale e internazionale. La domanda che in molti si pongono, tuttavia, è se sia davvero così.
L'Esercito Arabo Siriano di Assad è ancora in possesso di materiale per la preparazione di gas nervino? L'Armata Coreana di Kim Jong-un ha davvero raggiunto capacità nucleari e balistiche tali da minacciare la sicurezza mondiale? I dubbi sono ancora troppi per poter ipotizzare qualunque soluzione militare ma i segnali da parte americana cominciano a preoccupare. In pochi giorni, dopo l'attacco alla base siriana, Trump ha prima ordinato alla portaerei Carl Vinson di dirigersi verso la Penisola Coreana e poi utilizzato per la prima volta sul campo afghano la potentissima bomba guidata GBU-43 MOAB. Col recente rimpasto al Consiglio di Sicurezza, in sostanza, Washington sembra aver recuperato l'internazionalismo repubblicano, già praticato e portato alle estreme conseguenze dai neoconservatori, con gli effetti che conosciamo, tra il 2000 e il 2006.
Per quanto riguarda il teatro di crisi più vicino, l'obiettivo di Pechino è quello di allentare le tensioni, riportare le parti al dialogo e riaprire concretamente i colloqui a sei sul nucleare (tra le due Coree, la Cina, il Giappone, la Russia e gli Stati Uniti), interrotti nel 2007 e ritentati, senza successo, più volte dopo il 2011. In Siria, invece, Pechino continua a sostenere la necessità di una soluzione politica alla crisi in atto nel Paese, ferma restando la legittimazione al contrasto di un terrorismo islamico che negli ultimi anni è tornato ad insanguinare anche la Cina per mano del separatismo uiguro, attivo nella regione autonoma dello Xinjiang, recentemente reclutato dall'ISIS e da al-Qaeda nel campo di battaglia mediorientale.
Alla luce dell'incontro, tutto sommato positivo, di Mar-a-Lago, anche Trump, dopo le invettive in campagna elettorale, sembra rendersi sempre più conto che Pechino è un attore indispensabile non solo economicamente ma anche politicamente. La Cina potrebbe così svolgere un decisivo ruolo di mediazione a tutto campo tra Stati Uniti e Russia e tra Stati Uniti e Corea del Nord. Tra tanto sfoggio di muscoli, ora è fondamentale imporre la saggezza per evitare il peggio.
 
 
Andrea Fais - Agenzia Stampa Italia
 

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2019 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.