(ASI)“In Libia è ormai in atto una guerra per procura tra potenze arabe sunnite, che fanno a gara a finanziare il fondamentalismo islamico. Si profila per l’Italia la più grave sconfitta della storia repubblicana mentre il governo appare impotente e diviso. Pazzia!”. Lo dichiara il senatore di Fratelli d’Italia, Adolfo Urso, vicepresidente del Comitato per la Sicurezza della Repubblica. “Servirebbe il massimo di unità nazionale e qui non riescono nemmeno a garantire una posizione unitaria del governo.Siamo da mesi senza ministro degli Affari Europei ed ora, di fatto, con ministro degli Esteri e ministro della Difesa, esautorati e senza più alcuna autorevolezza, mentre i vicepremier litigano anche sulla posizione internazionale del Paese e su cosa fare nel nostro teatro di principale interesse strategico su cui si gioca il destino della Nazione. Siamo al massimo della irresponsabilità dopo mesi di vuote declamatorie dichiarazioni di principio, pura propaganda demagogica a fini elettorali che si è dimostrata priva di ogni fondamento” conclude il senatore Urso.

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2019 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.