fiorentina juventus 630x415(ASI) È tutto pronto per il match che apre la terza giornata di serie A e che vedrà scendere in campo due storiche ‘nemiche’, Fiorentina e Juventus.
Giornata calda all’Artemio Franchi di Firenze, ove si scorgono molti volti noti, fra cui Roberto Mancini, e Luciano Spalletti.


Si comincia.
Al 3’ primo guizzo dei bianconeri con Ronaldo che mette in mezzo un traversone interessante a cercare Higuain. Il Pipita non ci arriva ma bella l’intuizione di cr7.
Al 5’ si segnala l’infortunio di Douglas Costa che si ferma e si tocca la coscia. Primo cambio nei bianconeri. Entra l’ex Bernardeschi al posto del brasiliano.
Al 6’ minuto sono i Viola a rendersi pericolosi con Milenkovic che colpisce di testa e di un soffio non trova lo specchio della porta.
All’11’ torna a farsi vedere Ronaldo con una doppia conclusione su punizione. Respinti i tentativi del portoghese che vede sfumare due ghiotte occasioni.
Quindici minuti sul cronometro. Il pressing della Fiorentina sta mettendo in evidente difficoltà i bianconeri.
Al 15’ Szczesny pecca di superficialità colpendo in pieno Chiesa. Palla che finisce di poco alta sopra la traversa!! Brivido per la formazione di Sarri!
Al 16’ è sempre la Juve a tremare per un errore di De Ligt di cui cerca di approfittare Ribery! Ottimo l’anticipo di Szczesny che spedisce in angolo.
Al 19’ ci prova il neo acquisto Viola che riceve la sponda di Chiesa e va a colpire sul primo palo trovando la pronta risposta del portiere polacco.
Al 20’ assistiamo al tentativo di Matuidi che fa partire un sinistro respinto con i pugni da Dragowski.
Match che non si sblocca all’Artemio Franchi, nonostante il botta e risposta continuo e i ritmi alti a cui i padroni di casa costringono i bianconeri.
Al 21’ si fa vedere anche Pjanic con una conclusione insidiosa dalla distanza. Buona la risposta del portiere avversario che blocca la sfera.
Le squadre si allungano. Al 31’ Chiesa spreca una bella occasione arrivando in ritardo sul cross basso di Castrovilli. Palla che si perde sul fondo. Ancora nulla di fatto per i padroni di casa.
Al 35’ conclusione velenosa di Chiesa che costringe Szczesny a tuffarsi a terra.
I Viola abbassano i ritmi a pochi minuti dal termine del primo tempo ma continuano comunque a dominare.
Al 41’ Dalbert sfiora la rete con un colpo di testa su cui Szczesny arriva spedendo in angolo.
Ancora una tegola per la Juve al 43’. Risentimento muscolare anche per Pjanic, costretto ad uscire lasciando il posto a Bentancur.
La prima frazione di gioco termina al 47’. Squadre a riposo sullo 0 a 0 con un netto dominio della formazione casalinga.
Si ricomincia.
Subito pericolosa la Juve con Higuain che crossa verso il centro dell’area. Ne approfitta Bernardeschi che tenta la conclusione respinta.
Al 53’ la Fiorentina risponde con una doppia occasione. Dalbert stoppa di petto il traversone di Lirola e va alla conclusione di mancino. Pronta la respinta di Szczesny che allontana il pericolo.
Azione che prosegue con Castrovilli che trova Bedelj il cui destro termina di un soffio alto sopra la traversa.
Sessanta minuti sul cronometro. Juventus in evidente difficoltà fisica e mentale. Sembra non ingranare la squadra di Sarri.
Terzo cambio nella Juve. Esce Danilo ed entra Cuadrado.
Al 65’ conclusione dal limite di Chiesa che spedisce di poco alto, ma viene segnalata una deviazione e assegnato il corner alla Fiorentina.
Cambio anche nei Viola. Esce Ribery ed entra Boateng.
È il 74’ quando Khedira, a tu per tu con il portiere, scodella per Ronaldo al centro dell’area. Arriva Pezzella ad anticipare il portoghese allontanando il pericolo! Juve a un passo dalla rete dell’1 a 0.
Al 77’ si rivede Milenkevic con un colpo di testa deciso ma il pallone termina sul portiere.
Ottanta minuti sul cronometro. Squadre stanche e ritmi più bassi sul finire del match.
Secondo cambio nella Fiorentina. Dentro Ceccherini per Pezzella.
All’86’ la Juve si salva in extremis dalla punizione battuta da Pulgar con una traiettoria insidiosa. Ceccherini non ci arriva e i bianconeri possono rifiatare.
All’89’ terza e ultima sostituzione del tecnico Montella. Fuori Castrovilli e dentro Zurkowski.
Quattro i minuti di recupero stabiliti dal direttore di gara. Al 94’ ci prova Boateng che intercetta il corner di Chiesa e spedisce a lato. Ancora un nulla di fatto per la formazione di casa.
Termina qui. 0 a 0 fra Fiorentina e Juventus dopo 94 minuti di gioco non spettacolare ma intenso da cui i Viola escono con qualche merito in più.

Maria Vera Valastro- Agenzia Stampa Italia

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2019 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.